Rete di Ricerca di Google

Scopri di più
Rete di Ricerca di Google

Rete Display di Google

Scopri di più
Rete Display di Google

Facebook

Scopri di più
Facebook

Twitter

Scopri di più
Twitter

Google + (plus)

Scopri di più
Google + (plus)

Instagram

Scopri di più
Instagram

Pinterest

Scopri di più
Pinterest

LinkedIn

Scopri di più
LinkedIn

Youtube

Scopri di più
Youtube
Action Presence

Google+Google+

Google+ Google+ è il Social Network di Google, nonché una sua estensione (in quanto connesso a molti altri servizi dell’ecosistema di Google) sin dal 2011, divenendo l’unificatore di tutti i servizi Google mediante uno strato sociale.

Nei termini del Social è possibile: postare, condividere i post, esprimere un +1 (gradimento), seguire persone.
A quasi 3 anni dalla sua introduzione, si è osservata la sua crescita esponenziale sia in termini di utenti registrati sia di persone che lo utilizzano attivamente.
Le sue modalità di utilizzo e fruizione sono diverse da quelle offerte da Facebook o Twitter, proprio per la diversa natura del canale: si tratta infatti di un social layer più che un autentico social network, proprio per la sua integrazione con tutti gli altri prodotti di Google.
Le potenzialità di condivisione selettiva consentono agli utenti di definire quali utenti o quali cerchie sono autorizzati a leggere o commentare i post.
La catalogazione dei profili seguiti in cerchie consente inoltre di seguire i post per gli argomenti di interesse in modo selettivo e semplice.
E’ inoltre lo strumento fondamentale per consentire a un'azienda di essere attivamente presente sulle mappe di Google.

Punti di forza   di Google+Punti di forza di Google+

Punti di forza di Google+

  • Condivisione di contenuti testuali e grafici (+1 Button) & sito di destinazione per creare contenuti;
  • L’indicizzazione da parte di Google di tutti i contenuti di Google+ fa si che nei risultati organici di ricerca, agli utenti loggati, appaiono più facilmente i risultati personalizzati tratti da Google+;
  • Concepimento del Social con un assetto molto più vicino all’Information Network in quanto presenta elementi sia di Grafo Sociale (basato sulla creazione di una mappa delle persone conosciute) sia di Grafo degli interessi (relativo alle cose che interessano);
  • Presenza di elementi di personalizzazione dei post che permettono di creare dei veri e propri minisiti all’interno del network stesso;
  • Potenzialità degli album fotografici che permette di veicolare messaggi e foto di prodotti in modalità strutturata ma di facile fruizione;
  • Condivisione di video e immagini animate per promuovere i propri post in modo accattivante e diretto;
  • Creazione di veri e propri webinar aziendali o promozione online di tavole rotonde sui prodotti o servizi offerti attraverso lo strumento Hangouts (chat e videochat multiutente);
  • Flessibilità di condivisione che consente alle aziende di creare cerchie segmentate in modo da tenere costantemente aggiornati i propri clienti in modo differenziato sulla base dei loro interessi;
  • Configurazione dei contenuti sul profilo di Google+ tale da fornire elementi grafici e informativi che andranno a caratterizzare le pagine dei risultati di ricerca di Google a favore dell’indicizzazione organica.
  • Suggerimenti Utili per Google+

    DO

    DON’T

  • Creare una Google+ Pages.
  • Utilizzare un account personale.
  • Creare contenuti interessanti e coinvolgenti.
  • Creare un canale a senso unico di diffusione.
  • Rispondere agli utenti con tempestività.
  • Cancellare i commenti ai post meno gradevoli.
  • Organizzare i contatti nelle varie cerchie.
  • Creare un’unica cerchia pubblica per attirare nuovi potenziali clienti.
  • Mantenere attive le connessioni con gli utenti che seguono la nostra pagina.
  • Esigere una pagina con molti followers sulla base della pertinenza e completezza della pagina.
  • Utilizzare il Social sia come sito di destinazione su cui creare contenuti sia come strumento di condivisione.
  • Utilizzare il Social solo come strumento di condivisione.
  • Identificare attraverso il Social i contenuti più popolari per il mercato e il business.
  • Ignorare contenuti popolari sul Social utili per conoscere meglio i clienti.
  • Utilizzare il servizio di hangouts per videoconferenze invitando, all’occorrenza, utenti a partecipare.
  • Escludere la possibilità di utilizzo dello strumento di business networking.
  • Misurare periodicamente la crescita del numero di seguaci, commenti e condivisioni registrate sulla pagina.
  • Misurare periodicamente la sola crescita del numero dei seguaci sulla pagina.
  • Incentivare gli utenti ad aggiungere alle proprie cerchie la pagina.
  • Cercare seguaci esclusivamente attraverso le reti del Social.
  • GLOSSARIO

    Cerchie: Contenitori personalizzati creati per segmentare la propria audience. Permette una suddivisione dei contatti in categorie, per avere una condivisione più mirata e soprattutto una maggiore privacy.
    Follow: Permette di ricevere aggiornamenti (utile per seguire brand e persone non conosciute).
    +1: Pulsante di gradimento (è l'equivalente del "Mi piace" di Facebook per Google+ e Google Search). Un utente può cliccare +1 su un post condiviso su Google+ ma anche su un risultato qualunque restituito durante una ricerca su Google. I +1 espressi sul web verranno riportati sul profilo.
    Stream: Elenco dei messaggi visualizzato sulla home di Google+ con gli aggiornamenti delle nostre Cerchie.
    Sparks: Funzione che riunisce tutte le informazioni presenti su Google+ su un determinato argomento, per una facile visualizzazione.
    Videoritrovo: Piattaforma per video chat di gruppo.
    Hangout: Strumento per tenere videoconferenze e videochiamate anche con più persone contemporaneamente (fino a 10). Si possono anche condividere contenuti come foto, immagini, documenti, partecipare alle discussioni.
    Pagina Business: Consente ad aziende e professionisti di presentare prodotti/servizi e condividere contenuti, eventi e promozioni per intercettare nuovi potenziali clienti. A differenza del profilo personale hanno una connessione maggiore con le SERP di ricerca.
    Local: Attraverso le informazioni geolocalizzate rileva luoghi di interesse e legge le recensioni degli amici.
    Direct Connect: Strumento utile per creare un “ponte” tra Google (motore di ricerca) e Google+ (Social).